10,9,8,7,6,5,4,3,2,1… DRIIIIIIIN!

I muscoli scattano come fosse l’inizio di una staffetta, stanchi di starsene incatenati alla sedia. Braccia all’aria, urla animalesche, zainetti che sbatacchiano qua e là. “Ci vediamo!” “Quando parti ?”. Spruzzi d’acqua sognando il mare, qualche allegra trombetta, musica che esce dai telefonini come ad una festa. “Vieni da me per festeggiare oggi ?” “Sentiamoci eh, non sparire come ogni anno!”.

L’ultimo giorno di scuola ha sempre qualcosa di magico, segna il preludio di un’avventura fantastica. Io avevo sempre grandi aspettative per l’estate. Anzi le ho tuttora, pur essendo più grandicella. Fare colazione all’aria aperta, i tramonti di una bellezza insuperabile, svegliarsi come fosse sempre domenica, i giochi con gli amici, la sabbia, i piedi nudi sull’erba, i gelati. Aaaaah! Al solo pensiero mi viene l’acquolina in bocca come se si trattasse di un grosso grasso bignè al cioccolato!

Durante l’estate gli orari cambiano, il tempo ne esce sempre un po’ frastornato. L’estate scorsa ricordo di essermi all’improvviso accorta di non avere più il mio orologio al polso, realizzai di averlo lasciato steso sulla mia scrivania per più di un mese! Aveva bisogno di una vacanza pure lui, poverino. Credo sia importante però prestare attenzione al tempo, stare attenti a non sprecarlo, a sfruttarlo al meglio per divertirsi, ma in modo sano ed intelligente. Quante mattine di sole passate rannicchiati sotto le coperte anziché a correre su un prato o a leggere un bel libro! Tre mesi sono tanti e sono una grande opportunità per imparare cose nuove, per scoprire qualità nascoste che tra le pareti di un’aula fanno fatica ad uscire allo scoperto. L’estate è un’occasione per conoscere nuovi amici e soprattutto per crescere.

A Gocce di Memoria ci abbiamo riflettuto a lungo. Abbiamo pensato a quanto siamo contenti e fieri dei nostri ragazzi e dei passi da gigante che hanno fatto durante questo anno.

Pensiamo sia importante che non perdano l’allenamento, che non dimentichino tutte le buone abitudini che hanno preso, che consolidino ciò che hanno imparato e che sfruttino al massimo la nuova, fantastica sicurezza in loro stessi che hanno acquisito. Inoltre, pensiamo che possano migliorare ancora, che vadano sempre stimolati con nuove e diverse attività.

Abbiamo pensato a delle lezioni di potenziamento per essere pronti, carichi e scattanti per il nuovo anno.

Verranno seguite da gruppi di 4-5 bambini in base all’età, affinché possano stimolarsi e aiutarsi l’un l’altro, lavorando insieme come non avevano mai fatto durante l’anno. Ciliegie con o senza la i ? Do you want an ice-cream? Base minore più base maggiore per altezza diviso due uguale area. What’s your favourite subject ? Di a da in con su per tra fra sopra sotto. Quattro per otto? Trentadue!

Leggeremo e proveremo a capire testi semplici e complessi, concentrandoci sia sulla grammatica che sulla logica, imparando a correggere gli errori di ortografia più frequenti, a distinguere i modi e i tempi dei verbi. Impareremo a scrivere, a riassumere e a prendere appunti. I nostri tutor ci faranno allenare con esercizi di matematica e geometria, ci faranno dialogare in inglese per diventare più sicuri e fluenti, ci presenteranno interessanti ed utili schede di storia e geografia. Dalle 9 alle 10, tutti vispi e concentrati! Poi, è l’ora della merenda!

Dalle 10 alle 12 via alla creatività, all’inventiva, alla curiosità, alle abilità più disparate!

I centri estivi di Gocce di Memoria saranno ricchi di attività divertenti, intelligenti e alternative.

Staremo all’aria aperta per i giochi più avventurosi e divertenti, imparando il gioco di squadra e stringendo nuove amicizie. Dalla palla avvelenata a strega comanda colore, fino ai più flessibili campioni di limbo! Visiteremo il maneggio di Costabissara per conoscere meglio i cavalli e imparare a prenderci cura di loro. Entreremo in sintonia con la natura, scoprendo come oggetti semplici come la terra e le foglie siano l’ingrediente perfetto, insieme a un pizzico di creatività, per la ricetta di una graziosa opera d’arte. Conosceremo uno sport vivace come il basket, impareremo i trucchi per fare un ottimo gelato e ci improvviseremo curiosi intervistatori. Proveremo giochi vecchi e nuovi per mantenere allenata la memoria, la logica e l’attenzione. Stimoleremo i nostri cinque sensi con un gioco da tavolo avvincente come Cortex. Impareremo a suonare la chitarra e scopriremo la nostra abilità di recitare. Che altro manca ? Ah sì, rideremo a crepapelle!

Chi l’ha detto che per imparare bisogna starsene seduti tra i banchi di scuola ?

Venite in vacanza con noi, per passare un’estate da ricordare. Vi aspettiamo 😉